Denti del cane: come pulirli e curarli

Foto di katja da Pixabay

Dopo i primi sei mesi di vita, il cucciolo dovrebbe avere completato il processo di dentizione e aver perso tutti i denti di latte. Da adesso in poi è fondamentale mantenere un buon livello di igiene orale e controllare periodicamente i denti del cucciolo.

Può darsi che sia stato un periodo un po’ difficile per lui, con fastidio e tanta voglia di rosicchiare. Se ti sembra che qualche dente non sia ancora spuntato o non sia spuntato nella posizione corretta, rivolgiti al tuo veterinario.

Bisognerebbe abituare fin da subito il proprio cucciolo allo spazzolino da denti. Infatti circa il 70% dei cani soffre di problemi dentali già in giovane età e quindi prendersi cura dei denti del tuo cane è altrettanto importante quanto controllare gli altri segni di buona salute. 

Questa percentuale non sorprende se si pensa che solo il 5% dei padroni pulisce regolarmente i denti del proprio cane.

Per la salute dei denti del cane sono necessarie due cose: l‘alimentazione corretta e la pulizia dei denti con lo spazzolino.

L’alimentazione e i denti

La cosa più importante e semplice allo stesso tempo è fornire fin da subito un’alimentazione corretta al tuo cane. 

Infatti, l’alimentazione del tuo cane, oltre ad essere importante dal punto di vista nutrizionale, può anche fare una grande differenza riguardo l’igiene orale. Ovviamente è necessario scegliere alimenti corretti e adatti, in grado di dare un beneficio dentale.

Sicuramente, fa a nostro caso un’alimentazione secca, a base di crocchette.

Durante la masticazione, infatti, l’azione meccanica della crocchetta aiuta a rimuovere eventuali depositi.

Le crocchette aiutano a eliminare la placca durante la masticazione, rilasciando una speciale miscela di minerali che, fissandosi sulla superficie dei denti, forma una barriera temporanea contro depositi che danno origine al tartaro.

Questo, unito alla regolare pulizia dei denti con lo spazzolino e ai periodici controlli dal veterinario, può essere di aiuto all’igiene orale del tuo cucciolo.

Come pulire i denti del cane

Bisogna acquistare uno spazzolino da denti per cani o uno spazzolino a guanto e l’apposito dentifricio per cani (non un dentifricio per esseri umani).

Se non hai abituato il tuo cane fin da cucciolo allo spazzolino da denti, e quindi sei ancora nella fase iniziale, puoi cominciare solamente con il passargli le dita sui denti e sulle gengive, per poi fagli annusare e assaggiare il dentifricio.

Pulire i denti con lo spazzolino al proprio cane è importante, perché il principale fattore responsabile dei problemi di igiene orale nei cani è la placca. 

La placca sui denti a lungo andare si solidifica trasformandosi in tartaro e provocando tra l’altro alitosi e gengiviti; 

Il problema a lungo andare può persino causare la caduta dei denti, con conseguenti difficoltà di masticazione e un’intera serie di altri problemi.

Una pulizia regolare, possibilmente quotidiana, serve a mantenere i depositi di placca sotto controllo e ridurre quindi le possibilità di formazione del tartaro.

Assicurati inoltre di portare il cane dal veterinario per un controllo dentistico almeno una volta l’anno, meglio se ogni sei mesi.

Se provi a pensare ai tuoi denti e alla necessità di mantenerli puliti e sani: non ti sarà difficile applicare le stesse attenzioni quotidiane al tuo cucciolo.

Pubblicato da Riccardo

Sono un appassionato di animali, soprattutto di cani e di gatti. Sono un dogsitter e un catsitter.

Lascia un commento