Maltese: informazioni e carattere

Foto di pieonane da Pixabay

Il maltese è una razza di piccolo taglio, molto antica, che risale addirittura al periodo di Aristotele, che li chiamò “canes melitenses”.
È un piccolo cane giocoso e dolce. Intelligente, molto acuto e molto attaccato al suo padrone. Tuttavia, il maltese ha difficoltà a far fronte alla solitudine e non apprezzerà le sue assenze prolungate, a seguito delle quali sarà suscettibile. Può vivere in città come in campagna, è un buon compagno di giochi per i bambini più grandi. La sua buona natura a volte può farti sorridere. Inoltre, apprezza la presenza di congeneri e altri animali.

Origini

Come abbiamo visto, il filosofo Aristotele (384-322 aC) si riferisce a una razza di cani di piccola taglia che egli chiamò “canes melitenses” nella sua nomenclatura di cani esistenti al momento. La traduzione italiana significa “cane maltese”.

A Roma, nel I secolo aC, il maltese è il cane di casa. Durante il Rinascimento, molto più tardi, è spesso parte delle opere di Rubens e Goya. Le più belle signore del tempo lo hanno viziato, soprattutto per la sua pelliccia molto piacevole al tatto.

Il suo nome potrebbe derivare dal “matal” fenicio che significa “rifugio” o “porto”, e la cui radice semantica si trova nella città siciliana di Melita. Infatti, gli antenati di questi piccoli cani vivevano sul perimetro del Mediterraneo centrale nei porti e sulle navi, dove cacciavano i topi e i topi che infestavano i negozi portuali e le stive delle barche. Non è, quindi, un cane che visse a Malta, dove non prese il suo nome. Tra l’VIII e l’XI secolo, sarà esportato nel continente sudamericano.

Caratteristiche

Pelo

Consistenza setosa, senza increspature, denso, lucente e molto lungo. Raggiunge facilmente 20 cm di lunghezza e può superare l’altezza del garrese.

Colore

Bianco puro ma a volte può essere di un pallido avorio.

Testa

Piuttosto larga con un cranio piatto.

Orecchie

Triangolari e cadenti. Si trovano in alto sul cranio e sono ben fornite di peli.

Occhi

Piccoli, arrotondati e molto scuri.

Corpo

Ha un tronco stretto e lungo, poco più di 20 cm al garrese. Gli arti sono muscolosi con una struttura robusta.

Coda

Corta e cadente.

Carattere

Il Maltese deve essere educato il più presto possibile in modo che non possa prendere cattive abitudini, tipo arrampicarsi sulle poltrone o essere capriccioso. Egli ama la maggior parte di tutti gli abbracci e non esiterà ad ottenerli sulle ginocchia del suo padrone.

Per il resto, non è difficile educarlo. Per evitare ansie eccessive, è importante insegnare loro presto che potrebbero restare da soli, di tanto in tanto.

Il maltese non sopporta la solitudine e la sua pelliccia richiede manutenzione quotidiana. Inoltre, questo cane è particolarmente adatto per la vita in appartamento o in case senza giardino.

Salute e alimentazione

La pelliccia del maltese è lunga e setosa, quindi richiede una cura meticolosa e quotidiana. Questo è un cane che richiede di essere spazzolato quotidianamente con una spazzola adatta a districare tutti i nodi. Il maltese è anche soggetto a una muta annuale che dovrebbe essere accompagnata da una dieta adeguata, ricca di fibre vegetali. Per evitare infezioni, è anche necessario pulire le secrezioni presenti ai lati dei suoi occhi: potete farlo una volta alla settimana.

Una buona igiene previene tutte le infezioni che potrebbero complicare la vita del maltese. Per questo, si raccomanda di prestare particolare attenzione ai suoi occhi, orecchie e denti.

Il cibo del maltese consiste solo di crocchette di alta qualità. Durante la muta, questa dieta dovrebbe essere rafforzata per fornire più fibre vegetali. Questo manterrà i suoi peli setosi e morbidi al tatto.

Nonostante la sua buona disposizione a vivere in un appartamento, il maltese ha bisogno di gite ed esercizi. È molto energico e sosterrà tutte le attività sportive che gli puoi offrire.


Pubblicato da Riccardo Manfredi

Laureato in Medicina Veterinaria, sono un appassionato di animali, soprattutto di cani e di gatti.

Lascia un commento