Yorkshire: informazioni, carattere e salute

Lo Yorkshire Terrier è una razza di cani di piccole dimensioni appartenente alla famiglia dei terrier. Caratterialmente è abbastanza pieno di sé, ha un lungo mantello setoso ed è sicuro di attirare l’attenzione ovunque vada.

Il lungo pelo blu acciaio e marrone chiaro può essere la caratteristica più appetibile dello Yorkie, ma è la sua personalità che affascina davvero. Ignaro delle sue piccole dimensioni (con un peso di non più di sette chili), lo Yorkshire Terrier è un grosso cane in un piccolo corpo, sempre alla ricerca di avventura e forse anche un po ‘di problemi.

Gli Yorkshire Terrier sono affettuosi con i suoi padroni, come ci si aspetterebbe da un cane da compagnia, talvolta sono sospettosi degli estranei e abbaiano a strani suoni e intrusi. Per questo motivo devi insegnare loro quando abbaiare.

Possono anche essere aggressivi nei confronti di cani che non conoscono.

Nonostante la loro spavalderia, anche gli Yorkshire Terrier hanno un lato debole. Hanno bisogno di molta attenzione e tempo con la loro famiglia. Non possono essere lasciati per lungo tempo in solitudine. Non è una buona idea proteggere troppo il tuo Yorkie; raccoglieranno molto rapidamente i tuoi sentimenti e se gli trasmetti insicurezza, diventano nevrotici.

A causa delle loro dimensioni, gli Yorkshire Terrier stanno meglio con i bambini più grandi. Possono diventare scattanti se sono spaventati o presi in giro.

Se si esercitano tutti i giorni – con una buona sessione di gioco nel soggiorno o una bella passeggiata intorno all’isolato – gli Yorkies sono ottimi cani da appartamento.

Indipendentemente dalla casa in cui vivono, andranno d’accordo con altri cani e gatti residenti, purché siano cresciuti con loro. Gli Yorkies possono diventare possessivi dei loro proprietari se un nuovo animale domestico viene portato in casa. Essendo terrier, potrebbero voler sfidare l ‘”intruso” e, se scoppia una rissa, lo spirito terrier deve combattere fino alla morte. Fai molta attenzione quando introduci uno Yorkshire a un nuovo animale.

Storia

Durante la Rivoluzione industriale in Inghilterra, i lavoratori scozzesi vennero nello Yorkshire per lavorare nelle miniere di carbone, nelle fabbriche tessili e nelle fabbriche, portando con loro un cane noto come Clydesdale Terrier o Paisley Terrier. Questi cani erano molto più grandi dello Yorkshire Terrier che conosciamo oggi, e si pensa che siano stati utilizzati principalmente per catturare ratti nei mulini.

I Clydesdale Terrier furono probabilmente incrociati con altri tipi di terrier, forse l’inglese Black and Tan Toy Terrier e lo Skye Terrier. Il Waterside Terrier potrebbe anche aver contribuito allo sviluppo dello Yorkshire Terrier. Era un cagnolino con un lungo mantello blu-grigio.

Nel 1861, uno Yorkshire Terrier fu mostrato in uno spettacolo da fiera come uno “Scotch Terrier dai capelli spezzati”. Un cane di nome Huddersfield Ben, nato nel 1865, divenne un famoso cane da esposizione ed è considerato il padre del moderno Yorkshire Terrier. La razza acquisì quel nome nel 1870 perché era lì che aveva avuto luogo la maggior parte del suo sviluppo.

Gli Yorkshire Terrier furono registrati per la prima volta nel libro genealogico del British Kennel Club nel 1874. Il primo club di razza Yorkshire Terrier in Inghilterra fu fondato nel 1898.

Gli Yorkshire Terrier furono in grado di competere in mostre canine già nel 1878. In quei primi spettacoli, le classi Yorkshire Terrier erano divise per peso.

Carattere

Intelligente e sicuro di sé, lo Yorkshire Terrier combina le dimensioni e lo spirito avventuroso dei terrier. Alcuni sono teneri e vivaci, non vogliono altro che seguire le orme della loro gente per tutto il giorno. Altri sono birichini ed estroversi.

Stabilisci dei limiti e il tuo Yorkie sarà un compagno meraviglioso, ma se lo rovini, fai attenzione! Inizia ad allenarti quando sono cuccioli e avrai molta più fortuna che se gli lasci fare a modo loro e poi provi a correggere le cattive abitudini.

Come tutti i cani, gli Yorkies hanno bisogno della socializzazione precoce che li aiuta a forgiare il carattere.

A Yorkshire Terrier piace passeggiare con te o giocare all’aperto, ma poiché sono molto attivi in ​​casa, non ci vuole molto sforzo per tenerli ben allenati.

In generale, gli Yorkies sono ricettivi all’allenamento, soprattutto se attirano loro l’attenzione per eseguire trucchi carini o esibirsi in prove di agilità o obbedienza.

Non tollerano bene il caldo estremo o il freddo. Molte persone addestrano i loro Yorkshire Terrier in modo che non debbano portarli all’aperto quando fa troppo caldo o freddo.

Gli Yorkies adorano i giocattoli cigolanti, ma è importante controllarli ogni pochi giorni per assicurarsi che non li abbiano masticati e ingoiati. A loro piace soprattutto recuperare i giocattoli che lanci per loro.

Salute e malattie dello yorkshire

Lussazione della rotula: noto anche come “soffocamento scivolato”, questo è un problema comune nei cani di piccola taglia. È causato quando la rotula, che ha tre parti – il femore (osso della coscia), la rotula (cuffia per il ginocchio) e la tibia (polpaccio) – non è allineata correttamente. Ciò provoca un’andatura anomala nel cane. È una malattia presente alla nascita, sebbene il vero disallineamento o lussazione si verifichi sempre molto tempo dopo. Lo sfregamento causato dalla lussazione della rotula può portare all’artrite, che è una malattia degenerativa delle articolazioni. Esistono quattro gradi di lussazione patellare che vanno dal grado I, che è una lussazione occasionale che causa una temporanea zoppia nell’articolazione, al grado IV, in cui la rotazione della tibia è grave e la rotula non può essere riallineata manualmente. Ciò conferisce al cane un aspetto arcuato. Gravi gradi di lussazione rotulea possono richiedere una riparazione chirurgica.

Atrofia progressiva della retina (PRA): un disturbo degenerativo dell’occhio. La cecità causata dal PRA è un processo lento derivante dalla perdita di fotorecettori nella parte posteriore dell’occhio. Il PRA è rilevabile anni prima che il cane mostri segni di cecità. Gli allevatori di fama hanno gli occhi dei loro cani certificati ogni anno da un oculista veterinario.

Shunt portosistemico: lo shunt portosistemico (PSS) è un flusso anomalo di sangue tra il fegato e il corpo. Questo è un problema, perché il fegato è responsabile della disintossicazione del corpo, del metabolismo dei nutrienti e dell’eliminazione dei farmaci. I segni possono includere ma non sono limitati a anomalie neurocomportamentali, mancanza di appetito, ipoglicemia (basso livello di zucchero nel sangue), problemi gastrointestinali intermittenti, problemi del tratto urinario, intolleranza ai farmaci e crescita stentata. I segni di solito compaiono prima dei due anni. La chirurgia correttiva può essere utile nella gestione a lungo termine, così come una dieta speciale.

Ipoglicemia: come molti cani giocattolo e di piccola taglia, gli Yorkies possono soffrire di ipoglicemia quando sono stressati, specialmente quando sono cuccioli. L’ipoglicemia è causata da un basso livello di zucchero nel sangue. Alcuni dei segni possono includere debolezza, confusione, andatura traballante ed episodi simil-convulsivi. Se il tuo cane è sensibile a questo, parla con il veterinario delle opzioni di prevenzione e trattamento.

Collasso tracheale: la trachea, che trasporta aria ai polmoni, tende a collassare facilmente. Il segno più comune di un collasso tracheale è una tosse cronica, secca e dura che molti descrivono come simile a un “clacson d’oca”. La trachea crollata può essere trattata dal punto di vista medico o chirurgico.

Starnuti inversi: questa condizione è talvolta confusa con una trachea crollata. Questa è una condizione molto meno grave e dura solo pochi minuti. Lo starnuto al contrario si verifica principalmente quando il tuo cane è eccitato o cerca di mangiare o bere troppo velocemente. Può anche verificarsi quando ci sono pollini o altre sostanze irritanti nell’aria. Le secrezioni dal naso del cane cadono sul loro palato molle, causando la sua chiusura sopra la trachea in una reazione automatica. Questo può essere molto spaventoso per il tuo Yorkie, ma non appena si calma, lo starnuto al contrario si ferma. Accarezzagli delicatamente la gola per aiutarlo a rilassarsi.



Pubblicato da Riccardo Manfredi

Laureato in Medicina Veterinaria, sono un appassionato di animali, soprattutto di cani e di gatti.

Lascia un commento